Crioterapia

condilomi

Crioterapia significa letteralmente terapia mediante il freddo. Il raffreddamento della superficie cutanea (ottenuto impiegando gas refrigeranti come l'anidride carbonica e l'azoto liquido) comporta il repentino congelamento dell'acqua intracellulare con conseguente distruzione cellulare.

Questo trattamento è utilizzato per il trattamento delle verruche, delle discheratosi, delle cheratosi  seborroiche, dei condilomi e della maggior parte dei tumori benigni.

Nella maggior parte dei casi non occorre anestesia locale perché il dolore è modesto: per tale motivo è indicata soprattutto per i soggetti allergici agli anestetici locali, per i bambini e per gli anziani.

Dermatoscopia o epiluminescenza

epiluminescenza

La dermatoscopia o epiluminescenza è una tecnica non invasiva in grado di diagnosticare precocemente melanomi e tumori cutanei. Questo esame prevede l'utilizzo del dermatoscopio che permette di visionare patterns sub-cutanei non visibili ad occhio nudo.

Il dermatoscopio ottico è un piccolo strumento manuale con una lente illuminata con luce incidente in grado di fornire ingrandimenti prevalentemente compresi tra 10x e 20x. L'analisi di una lesione mediante dermatoscopia incrementa la sensibilità diagnostica per il melanoma rispetto alla semplice visione ad occhio nudo dal 70% al 92% permettendo diagnosi sempre più precoci.

La dermatoscopia risulta oggi particolarmente efficace anche nel riconoscimento dei tumori cutanei non melanocitari quali il carcinoma basocellulare e la malattia di Bowen e nella diagnosi differenziale versus altre neoformazioni cutanee (es.cheratosi seborroiche, cheratosi attiniche etc). Un'ulteriore applicazione di questa metodica è la ricerca dell' acaro della scabbia.

Per saperne di più

Clicca in basso e scopri maggiori informazioni sul trattamenti eseguiti presso lo studio della dottoressa Fiorucci.

Share by: